Irlandesi

Il whiskey irlandese si ottiene da acqua, vari cereali maltati e non e si caratterizza, rispetto allo Scotch whisky, dal fatto di subire tre distillazioni anziché due. Per questo motivo la presenza di acidi e oli nell’acquavite è estremamente ridotta rispetto allo scotch whisky e i whiskey irlandesi sono caratterizzati da un gusto più dolce e morbido. 

Un’ ulteriore differenza tra l’Irish e lo Scotch whisky si può identificare nel processo di maltaggio (malting) in quanto per asciugare l’orzo non viene utilizzata la torba e quindi l’Irish whiskey non è affumicato. L’unica eccezzione é il Connemara.