Glenfarclas 1965-1966-1985

Glenfarclas 1965: imbottigliato nel 2014, questo whisky è stato invecchiato per 49 anni in una botte chiamata Sherry butt. 51.8% vol.

Colore: ambrato

Naso: bisogna lasciarlo nel bicchiere a “respirare” per un paio di minuti, ed è meglio aggiungerci un paio di gocce d’acqua. Miele, marzapane e note di vino sherry

Palato: fresco e dolce, note di cioccolato e chicchi di caffè. Si sente l’influenza dello sherry.

Finish: lunga e complessa, ritorna il sapore di miele.

Glenfarclas 1966 Fino Cask: la storia dietro questo whisky è molto interessante. Le botti per questo whisky furono comprare da George Grant nel 1966 da un broker di Edimburgo come “botti di sherry”. Riempite e lasciate nel magazzini a maturare. Dopo più di 40 anni qualcuno nella distilleria stava assaggiando questo whisky realizzando che c’era qualcosa di diverso da solito (La maggioranza di botti di sherry usate per il whisky sono precedentemente utilizzate per l’Oloroso sherry wine, che dona al whisky un sapore di frutta secca e spezie). Dopo un’atteta ricerca si sono resi conto che queste botti provenivano da uno sherry diverso: Fino. Fino è molto più leggero e secco rispetto all’oloroso.

Colore: scuro e ambrato

Naso: vaniglia, mandorle e toffee. Più lo lasci nel bicchiere più puoi annusare aromi dolci, sciroppo d’acero, uva bianca e pepe.

Palato: più tagliente e fresco di quello che mi aspettavo considerando il naso delicato. Pesca, pera e scorza di limone. Si sviluppa a lungo in bocca rilasciando note di liquirizia e spezie.

Finish: legnosa e speziata, molto lunga e agrodolce.

Glenfarclas 1985: invecchiato in una botte di sherry usata per la seconda volta “refill sherry cask”. Questo significa che la botte avrá meno da conferire al whisky rispetto ad una usata una sola volta “first fill”. 

Colore: dorato

Naso: intenso ed elegante. aroma di noci, frutta e liquirizia.

Palato: forte ed avvolgente, frutta secca e spezie

Finish: il sapore rimane in bocca molto a lungo.

 

Un pensiero su “Glenfarclas 1965-1966-1985

  1. Bruno Pintus

    Caro Luca, vengo Dalla Sardegna e Sono un bevitore serio di Ichinusa, il fine settimana mi piace alterarmi e vorrei mischiare la birra con il Wishky, che tipo di Wishky mi consiglieresti per mischiare con la birra ?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...